WordPress 5.0 e il nuovo editor di blocchi

WordPress 5.0 e il nuovo editor di blocchi

La nuova versione principale di WordPress è un grande aggiornamento, atteso e temuto da chi si affida alla piattaforma editoriale web più popolare al mondo. Infatti, WordPress.org ha appena lanciato WordPress 5.0, che porta “grandi miglioramenti all’editor” nello strumento di gestione del blog. Da questo link è possibile scaricare la nuova versione, disponibile in 37 lingue.

WordPress è usato da tutti, dai blogger solitari, alle piccole imprese, ai grandi editori e alle organizzazioni di marketing. Per chi non lo sapesse, WordPress è un sistema di gestione dei contenuti (CMS) che alimenta oltre il 30% del Web. L’ultima versione si chiama “Bebo”, un omaggio al musicista jazz cubano Bebo Valdés.

Lo svantaggio di fare affidamento su una piattaforma è che quando la piattaforma cambia, devono seguire eventuali personalizzazioni o estensioni, altrimenti potrebbero non funzionare correttamente. Il fiore all’occhiello di WordPress 5.0 è un nuovo editor, noto come Gutenberg, che minaccia di rompere alcune cose.

WordPress 5.0 introduce efficacemente un editor a blocchi che offre un’esperienza di editing semplificata. Gli obiettivi di Gutenberg sono validi, come l’alleggerimento dell’esperienza di editing e la possibilità di formattare maggiormente i contenuti con l’editor visuale, senza bisogno di HTML.

Ogni elemento di contenuto è in un proprio blocco, che ha lo scopo di aiutare i proprietari del sito a decidere come i contenuti vengono visualizzati. I blocchi includono tutto, dai paragrafi, titoli e citazioni alle immagini, ma anche gallerie e video.

Ciò che il nuovo editor rischia di rompere sono le estensioni e le personalizzazioni legate alle caratteristiche specifiche del vecchio editor. Per chi preferisce l’editor classico, WordPress.org offre un nuovo plug-in classico che promette di supportare fino al 2021. Il plug-in ripristina il precedente editor di WordPress e consente di continuare a utilizzare i plug-in che lo estendono.

Twenty Nineteen è il nuovo tema predefinito di WordPress, progettato per mostrare la potenza del nuovo editor. Il tema utilizza stili di editor in modo che ciò che si crea nell’editor di contenuti corrisponda a ciò che si vede sull’interfaccia. Dispone inoltre di molti spazi, di moderni titoli sans serif combinati con il classico testo serif per il corpo e di font di sistema per aumentare la velocità di caricamento.

Cambiamenti per gli sviluppatori

WordPress 5.0 tiene conto anche di :

  • I blocchi forniscono agli utenti un modo comodo per modificare direttamente i contenuti, garantendo al tempo stesso che la struttura del contenuto non possa essere facilmente perturbata da modifiche accidentali del codice. Questo permette allo sviluppatore di controllare l’output, costruendo un markup semantico perfetto che viene preservato dalle modifiche.
  • Sfruttate una vasta collezione di API e componenti di interfaccia per creare facilmente blocchi con controlli intuitivi per i vostri clienti. L’utilizzo di questi componenti non solo velocizza il lavoro di sviluppo, ma fornisce anche un’interfaccia più coerente, utilizzabile e accessibile per tutti gli utenti.
  • Il nuovo paradigma dei blocchi apre un percorso di esplorazione e immaginazione quando si tratta di risolvere le esigenze degli utenti. Con il flusso di lavoro unificato di inserimento dei blocchi, è più facile per i clienti trovare e utilizzare i blocchi per tutti i tipi di contenuti. Gli sviluppatori possono concentrarsi sull’esecuzione della loro visione e sulla fornitura di ricche esperienze di editing, piuttosto che sull’utilizzo di ingombranti API.

La squadra non ha menzionato WordPress 5.1, ma si può presumere che la prossima versione sia già in fase di sviluppo e sarà rilasciata tra qualche mese.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto