G Suite diventa Google Workspace: con Gmail, Documenti, Riunioni, Fogli e Calendario

G Suite diventa Google Workspace con Gmail, Documenti, Riunioni, Fogli e Calendario

Google ha annunciato oggi un importante rebranding e redesign della sua suite di applicazioni desktop, rinominando G Suite con un nuovo nome: Google Workspace. Oltre al nuovo marchio del prodotto, che comprende Gmail, Docs, Meet, Fogli e Calendario, sono state progettate funzionalità per rendere tutti questi prodotti più integrati tra loro.

Google ha iniziato a integrare Chat, Meet, Docs, ecc. in Gmail. Oltre al nuovo nome, questa esperienza integrata è ora generalmente disponibile per tutti i clienti Workspace a pagamento. Google promette di portare Workspace nel settore dell’istruzione, clienti non-profit e consumatori “nei prossimi mesi”.

Oggi, Google ha anche riferito che Workspace conta oggi più di 2,6 miliardi di utenti attivi mensili, contro i 2 miliardi di G Suite di marzo. Si tratta di un impressionante salto del 30% in soli 7 mesi, ma la capacità di Google di convertire tutti questi nuovi utenti in clienti paganti non è chiara. In effetti, Google non ha fornito un dato aggiornato sui clienti paganti – l’ultimo è ancora 6 milioni di aziende paganti al mese a marzo. Google spera che una nuova identità, nuove funzionalità e un’esperienza integrata convertano più aziende nella sua suite.

Ad esempio, come parte di Google Workspace, l’azienda sta implementando un nuovo branding per le sue applicazioni di produttività. Gmail – come abbiamo visto il mese scorso – riceverà una nuova icona, con Calendario, Drive, Docs e Meet da seguire anche nelle prossime settimane.

Nelle prossime settimane, gli utenti vedranno nuove icone in quadricromia per Gmail, Drive, Calendario, Meet e strumenti di creazione di contenuti collaborativi come Documenti, Fogli, Diapositive, che assomigliano alla stessa famiglia di prodotti e rappresentano l’impegno di Google Workspace nella creazione di esperienze di comunicazione e collaborazione coinvolgenti, il tutto con l’aiuto di Google.

La nuova icona Gmail segue la direzione del design delle moderne applicazioni di Google. Come Mappe e Foto quest’anno, il popolare servizio di posta elettronica adotta un’icona che utilizza i quattro colori di Google – blu, rosso, giallo e verde – per formare una “M”. Il rosso è ancora il colore più usato, ma sta lentamente iniziando a sbiadire.

Tutte le vecchie icone di Gmail hanno una busta. Questo è ora solo implicito, con Google che usa gli spazi sopra e sotto il centro per formare una busta. Questo è intelligente, perché tutte le icone degli smartphone moderni saranno comunque poste su sfondo bianco. Queste icone sono più piatte di prima, non ci sono ombre, ma sono tutte sovrapposte.

Nel frattempo, Calendar ottiene un trattamento simile alla nuova icona di Gmail, lasciando cadere l’oggetto fisico a cui si ispirava in precedenza. Ora è un quadrato con un angolo in basso a destra piegato. Il blu è il colore principale, con “31” al centro.

Google Drive è relativamente invariato, ma il triangolo ha spigoli leggermente arrotondati. C’è anche un accenno molto sottile di rosso dopo che l’icona ha avuto in precedenza solo tre colori. Questo è il cambiamento più piccolo, ma finisce per essere uno dei più affascinanti. Data la loro relazione, Docs – che sostituisce tutte le applicazioni nell’editor – è in realtà l’icona per Drive, ma sotto forma di un rettangolo con un angolo in alto a destra piegato.

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto